lunedì 21 gennaio 2013

MUSICA E VIAGGIO - UN AMORE INDISSOLUBILE






Avevo appena detto ad una mia amica "Cara, ti saluto...finisco questa playlist e mi metto a studiare".
SI.
I buoni, ottimi, eccellenti propositi c'erano; sono le congetture astrali e l'allineamento dei pianeti e Venere in Toro ad impedirmi di avvicinarmi ad un qualsiasi libroide a cui io non mi approcci spontaneamente per piacere ma molto obbligatoriamente per dovere.
ERGO, eccomi qua ad intraprendere brevemente un fugace discorso sul bellissimo rapporto fra il mondo dei viaggi e quello della musica.

Personalmente, prima di partire, è quasi sistematico che io dimentichi qualosa come lo spazzolino, l'asciugamano per il bidet, le ciabattine per la doccia, il bagnoschiuma in saldo da acqua&sapone e così via.
....ma MAI E POI MAI mi sono dimenticata il lettore cd/lettore mp3/ipod a casa.
No cuffiette, no partenza.
Se è vero che un viaggio non è solo nel raggiungimento della meta, ma anche nel percorso che ti porta alla stessa, allora è innegabile la necessità di una musica che ti culli nello spostamento verso il luogo che visiterai.
Anche viaggiando in due, o in gruppo, il momento dell'estraniarsi, coperti e protetti da note musicali e parole che si incatenano in una rete di ritmi ed arpeggi di strumenti musicali, arriva inesorabile.
E' un attimo di intimità tra te stesso ed il viaggio.
E' quel momento in cui ti fermi, su di una canzone, su di una playlist che, anni dopo, riascoltandole, ti riporteranno nei luoghi della tua memoria, che hai percorso, vissuto, provato e sentito sulla tua pelle.
E potrai, allora, percorrerli, viverli, provarli e sentirli di nuovo sulla tua pelle.

Anche l'ermetico dio Pingu ama sollazzarsi a suon di musica.

Ascoltare la musica significa, in fondo, compiere un viaggio.
Non fisico, bensì mentale; ma pur sempre un viaggio.
La musica ti estrania da tutto ed esprime il tuo umore.
Le cuffiette non tappano solo le orecchie, ma ti coprono il cervello e la mente come un igloo ti protegge calorosamente nel bel mezzo della morsa del gelo.
Le casse fanno entrare la musica nella tua camera ed uscire momentaneamente i pensieri dalla tua testa.
E' una piccola cura momentanea che ti porta lontano da ciò che ti preoccupa.
Alla stregua del viaggio fisico, la musica non può guarirti totalmente, perchè viaggiando porti pur sempre il tuo io, insieme a te stesso.
E se il tuo io vive dei problemi, spostando la tua attenzione non li risolverai; al ritorno, li troverai lì.
Ma affrontare i problemi nel momento in cui si vive un patema d'animo credo sia, comunque, controproducente.
Viaggio e musica, presi anche solo singolarmente, rappresentano un calmante, una camomilla dei mali quotidiani.
Danno modo di trovare il primo appiglio per iniziare una nuova scalata verso la luce.
Figuriamoci, quindi, se usati in sinergia.

L'ODIO.
L'odio quando qualcuno mi parla mentre ascolto nelle cuffiette o alla radio il mio pezzo preferito.

Personalmente...
THE END dei THE DOORS mi ricorda i miei spostamenti verso Perugia;
LEZIONI DI MUSICA de IL TEATRO DEGLI ORRORI il mio soggiorno in Giappone;
MESTIZAJE degli SKA-P il viaggio in Spagna dell'estate scorsa, e così via.
Ora...un viaggio può essere accompagnato da qualsiasi canzone, riguardante qualsiasi tematica.
Non per forza quella del viaggio.
Contemporaneamente comunque, oggi, dovendo creare una playlist per il ristorante etnico/internazionale nel quale lavoro, mi sono chiesta quali potessero essere i pezzi che maggiormente sarebbero stati capaci di rappresentare la magnifica tematica del viaggio.

Dunque, nel caso abbiate voglia di caricare nel vostro lettore mp3 una playlist di musica che riguardi questo genere di tema, mete internazionali, motivazioni di spostamento verso altri luoghi e così via, spero che questa mia playlist nuova di zecca possa esservi utile!
Here we go!

30 SONGS ABOUT TRAVELLING

1. Deep Purple - Highway Star
2. U2 - Where the streets have no name
3. Toto - Africa
4. The Sonics - Have love, will travel
5. The Clash - London calling
6. Steppenwolf - Born to be wild
7. Simon & Garfunkel - America
8. Afterhours - Riprendere Berlino
9. Afterhours - Varanasy baby
10. Afterhours - Bye Bye Bombay
11. Red Hot Chilli Pepper - Road trippin'
12. Red Hot Chilli Pepper - Around the world
13. Piero Pelù - Viaggio
14. Phoenix - Rome
15. Mercanti di Liquore - Il viaggiatore
16. Lucio Battisti - Si, viaggiare
17. Liza Minelli - New York, New York
18. Lenny Kravitz - Fly away
19. Led Zeppelin - Kashmir
20. Led Zeppelin - Rumble On
21. Led Zeppelin - Travelling Riverside Blues
22. Cat Stevens - Katmandu
23. Johnny Cash - I've been everywhere
24. Litfiba - Istanbul
25. Daniele Silvestri - Il viaggio (pochi grammi di coraggio)
26. Iggy Pop - The passenger
27. Wolfmother - Far away
28. Franco Battiato - Invito al viaggio
29. Freddy Mercury - Barcelona
30. Irene Grandi - Prima di partire per un lungo viaggio

Che ne dite? Qual'è la vostra preferita?
Qualche suggerimento?

E se lo dice questo soggetto a me tizio sconosciuto, tatuato e con dubbi gusti in fatto di capelli (scusate l'ignoranza)....
allora possiamo fidarci.

A proposito di viaggio...tra un paio di giorni me ne vado a Berlino per il weekend!
Perciò...a new post about travelling is coming ;)

Gloria

4 commenti:

  1. Che bel post, mi piace sempre leggerti =)

    http://littleordinarysecrets.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, è sempre un piacere anche per me :)

      Elimina
  2. ho l'imnarazzo della scelta! quoto tutta la tua track list e in bocca al lupo per la tua avventura!poi torna da noi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro sono tornata :) E la playlist mi ha fatto compagnia durante l'interminabile viaggio ^^ ci vediamo presto :*

      Elimina